Non finirò mai di ringraziare tutte quelle persone che

68

Non finirò mai di ringraziare tutte quelle persone che vedendo i mie post di adozione non passano avanti ma perdono quel minuto,per me preziosissimo, nel condividere nel mondo di Facebook l’appello stesso. Essi rendono così visibili le povere anime che incrociano la mia strada e ne permettono così la loro adozione.

Proprio grazie alle condivisioni sono riuscita a conoscere delle persone meravigliose, persone che considero oramai parte della famiglia di Amicogatto. Alcune in particolare diventano amiche ed entrano così, inevitabilmente, a far parte del mio personale mondo affettivo.

Oggi parlerò di una di queste persone meravigliose. Oggi vi parlo di Consuelo Vasta e del suo gran cuore.

Consuelo ha adottato da noi, nel marzo del 2019,due sorelline, Ariel e Daphne,timide ma monelle al punto giusto. Le monelline,nel giro di pochi giorni,sono state in grado di “smontare e demolire” (letteralmente) tutto quello che era alla loro portata di gatto. Da sempre abituata a gattini tranquilli ed educati, la povera Consuelo ha visto la sua casa trasformarsi in un vero campo di battaglia. Ogni giorno le piccole “rompevano” qualcosa.

La pace e la tranquillità

Il giorno della serenità arriva sempre, in questo caso è arrivato solo perchè la casa era ormai stata demolita e le monelle , certe ormai di avere conquistato il cuore della loro nuova mamma umana, hanno deciso di “concedere” , con una certa parsimonia in verità, qualche rara coccola alla povera Consuelo.

Ma Consuelo ha il cuore grande, anche se lei non lo sa.

La mia nuova amica ha aspettato che le piccole si fidassero di lei, ha aspettato i loro tempi ed ha imparato che amare significa accettare. Accettare caratteri che sono diversi da quelli che ci si aspetta, anche se questi sono un poco difficili. Ma Consuelo sa amare e sa trasmettere amore ed io sono sicura che con Ariel e Daphne sarà solo questione di tempo e che le piccole pesti piano piano sapranno ricambiare il suo affetto incondizionato.

Un nuovo amore

Poco dopo l’arrivo di Ariel e Daphne, da noi arriva Filippo, un piccolo cucciolo di appena 500 grammi. Il piccino è sperduto e spaesato anche se sin da subito mostra un bel carattere dolce e gioioso . Per Filippo non ci sono richieste, passa il tempo e nessuno chiede di lui. Filippo non piace , è un piccolo e comune gattino, affettuoso e simpatico ma con la sfortuna di essere nato bianco e nero. Lo mostro a Consuelo e lei se ne innammora….ma ormai da lei ci sono due gatte pestifere e lei con rammarico confessa che non è in grado di accogliere anche lui. Ma i veri amori bussano alla porta, bussano e bussano e non se ne vanno se non si apre loro la porta. Filippo ormai è nel cuore della mia amica ed io…lo confesso…ne ho approfittato!

La certezza della vittoria

Completo tutte le analisi e comunico alla mia giovane amica che Filippo è sano, verrà vaccinato e che poi sarà pronto per viaggiare … lei , prima esulta e mi dice che è contenta che il piccino goda di ottima salute…poi realizza e aggiunge: “ma , Stefania, dimmi una cosa….MA STO PER ADOTTARE FILIPPO?” . Ovviamente si, rispondo.

Consuelo sei una persona meravigliosa!!!

Ho insistito, è vero, ma certa di fare una cosa buona. Per tutti. Per Consuelo, per Filippo, per le pestifere Ariel e Daphne e anche per Harry, il coniglietto. La famiglia è ormai al completo ed è piena di vita. Le pesti sembrano aver imparato qualcosa da Filippo e dal suo buon carattere. L’inizio non è stato facile…anche Harry ha mostrato un poco di sana gelosia e…

Per gli arredi di casa Vasta non mi sono preoccupata…tanto le pestifere avevano già rotto tutto o quasi….hanno lasciato ancora qualcosa per Filippo, il quale non ha perso tempo nell’organizzare monellerie e “rotture varie”….ma questa è un’altra storia.

Consue’ li vogliamo comprare un poco di giochi?

La casa è così…piena di amore e serenità…non poteva essere diversamente con un tale cuore di mamma!